Gigli: aggredita addetta alla sicurezza con spray al peperoncino

Probabilmente la lite è stata scaturita da una donna che scattava foto in una boutique del centro commerciale

Nel pomeriggio di ieri, un'addetta alla vigilanza del centro commerciale “I Gigli” è stata aggredita da una cliente. E' scaturita una colluttazione tra le due durante la quale la dipendente veniva investita al volto dallo spruzzo di uno spray anti-aggressione che le causava una lieve reazione allergica poi curata dai sanitari dell’ ospedale di Firenze.

La donna riportava, inoltre, la frattura di un dito della mano con conseguente prognosi di 30 giorni. La bomboletta contenente prodotto urticante  usata è stata posta sotto sequestro.

Sono in corso accertamenti sui motivi che hanno innescato la lite forse riconducibile  ad un rimprovero rivolto dall’ addetta all’anti-taccheggio alla cittadina equadoregna  sorpresa a scattare delle fotografie con il cellulare ai prodotti esposti in vendita.

I Carabinieri della Compagnia di Signa, al termine di accertamenti, hanno denunciato a piede libero una cittadina equadoregna di 34 anni per il reato di lesioni aggravate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Isolotto: il portellone si apre e la bara finisce in strada

  • Terremoto Firenze: la terra trema in città

  • Terremoto: la terra trema nel Fiorentino

  • Maltempo: rischio nevicate in città

  • Terremoto Firenze: danni in Mugello, oltre 200 cittadini fuori casa

  • Terremoto in Mugello, al lavoro per identificare la faglia: "Sciame sismico prosegue"

Torna su
FirenzeToday è in caricamento