Fascette di plastica per furti in casa: malvivente sorpreso nel bagno / FOTO

Il 33enne è finito in manette con l'accusa di furto in abitazione

La refurtiva recuperata

La scorsa notte i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile hanno tratto in arresto un 33enne di nazionalità georgiana, in Italia senza fissa dimora, per furto in abitazione. Grazie alla tempestiva segnalazione di alcuni residenti di via Vivaldi, i militari dell'Arma sono arrivati sul posto rapidamente trovando il soggetto ancora all’interno dell’appartamento che, nel tentativo di sfuggire, aveva cercato di nascondersi nel bagno.
 
Il 33enne è stato sorpreso con indosso la refurtiva sottratta all’interno della casa (restituita ai legittimi proprietari nel frattempo rientrati a Scandicci), con materiale artigianale idoneo all’apertura delle serrature e con alcune fascette in plastica trasparente utili a monitorare la presenza di persone all’interno degli appartamenti.

Tratto in arresto, l'uomo è stato trattenuto in camera di sicurezza in attesa di rito direttissimo che si terrà nella mattinata odierna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Via Baracca: vinti 500mila euro con un "Gratta e Vinci"

  • Coronavirus: anche in Toscana nuove misure per chi torna dalla Cina

  • Lavoro: concorso per 84 assunzioni in Regione Toscana

  • Donna morta in hotel: "gioco erotico finito male", indagato il compagno

  • Firenze, gli eventi da non perdere questo weekend

  • Coronavirus: Rossi-Burioni, rissa sui social per la quarantena dei cinesi

Torna su
FirenzeToday è in caricamento