Furti, ritirano 1.300 litri di carburante con carte di credito rubate: arrestati

I movimenti della carte di credito segnalati dalle autorità polacche

Avevano prelevato oltre 1.300 litri di carburante da un distributore di benzina di Signa, con carte di credito rubate.

Il prelievo del carburante andava avanti da almeno una settimana. La polizia polacca ha infatti nei giorni scorsi avvisato le forze dell'ordine italiane di grandi quantità di benzina ritirate con carte di credito rubate presso il distributore di Signa, tra il 22 e il 23 novembre.

Così la notte scorsa una pattuglia di carabinieri si è appostata presso il distributore, sorprendendo due persone intenti a prelevare altro gasolio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si tratta di due uomini romeni, con numerosi precedenti. I due sono scappati a piedi ma sono stati raggiunti dai militari dopo una breve fuga, arrestati e portati al carcere di Sollicciano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente lungo la linea 1: camion si schianta sulla tramvia / FOTO

  • Le Frecce tricolori volano "a domicilio": il giro d'Italia passa da Firenze

  • Palazzo Vecchio senza soldi, Nardella: “Vado a cercarli in Cina”

  • Fase 2: hotel al collasso, lavoratori alla fame. Confindustria Firenze: "Situazione sociale sarà drammatica"

  • Tramvia, Nardella annuncia modifiche: arriverà vicino al Duomo

  • Coronavirus: 3 nuovi casi, 6 decessi. Punto più basso dei ricoverati dal 9 marzo

Torna su
FirenzeToday è in caricamento