Scandicci, raffica di furti su auto nei giorni della Fiera: “Segnalateceli”

Dopo una serie di furti su auto i carabinieri stanno setacciando il comune a caccia dei responsabili

Una delle auto danneggiate (fonte facebook)

Microcriminalità nel comune di Scandicci. Già da alcuni giorni prima del taglio del nastro che ha dato il via ufficiale alla Fiera, avvenuto sabato pomeriggio, si sono cominciati a verificare dei furti su auto. In particolare di autoradio, tipologia di furto che sembrava quasi scomparsa.

Furti segnalati anche da un gruppo di scandiccesi su facebook che hanno postato in rete le foto delle auto danneggiate, sono stati sfondati i finestrini delle vetture, lasciando poi ai social la propagazione della notizia. Con relative polemiche e commenti dei cittadini.

In tutto sono circa una decina gli episodi verificatisi. In particolare tra Vingone, San Giusto e Ponte a Greve. I carabinieri sono fuori con più squadre per scandagliare le strade comunali a caccia dei responsabili. Inoltre l’Arma invita i cittadini a segnalare eventuali anomalie e casi sospetti. 

Le foto di Sei di Scandicci se...

1549387_290127381194735_4930447952880077874_n-2

 10689545_10202802868179409_1191716228985622695_n-210649922_290127434528063_6995339468728278614_n-2

10336712_10202802868339413_5238865707352395925_n-2

Potrebbe interessarti

  • Pitti Uomo: gli eventi in città

  • River Urban Beach: la spiaggia estiva sull'Arno

  • L'hamburger d'oro, il nuovo panino all'Hard Rock Cafe

  • Calcio Storico, tutti gli eventi in città

I più letti della settimana

  • Incidente stradale a Scandicci: morto noto imprenditore

  • Calcio storico 2019, seconda semifinale: i Bianchi vincono contro gli Azzurri ai 'supplementari' / FOTO

  • Ospedale pediatrico Meyer: i dipendenti dichiarano lo stato di agitazione

  • Brutta avventura per un fiorentino in vacanza: in fin di vita per un malore in mare

  • I toscani? Sono i più simili all'uomo di Neanderthal

  • Incidente stradale sulla 429 bis: motociclista muore in ospedale

Torna su
FirenzeToday è in caricamento