Escono i funghi, scattano i verbali: controlli a Vaglia e Calenzano

Boschi presi d'assalto dai cercatori

I funghi sequestrati

Nei giorni scorsi, viste le condizioni meteorologiche favorevoli e la massiccia presenza di funghi epigei spontanei, una grande quantità di appassionati si è riversata nei boschi. Motivo per cui i carabinieri forestali di Ceppeto (Sesto Fiorentino) hanno eseguito controlli sul rispetto e modalità di raccolta.

In località Tassaia del comune di Vaglia e Croci del comune di Calenzano, i militari hanno riscontrato la presenza di un intenso numero di cercatori di funghi, effettuando il controllo su una cinquantina di essi, rilevando numerose violazioni amministrative alla normativa, per un importo complessivo di più di mille euro e il conseguente sequestro di circa 30 chilogrammi di funghi porcini. I funghi sequestrati sono stati distrutti sul posto.

Le violazioni riscontrate vanno dalla raccolta in assenza di autorizzazione, alla raccolta di esemplari non conformi (diametro al cappello inferiore a 4 centimetri), dalla detenzione dei funghi raccolti in contenitori non idonei (sacchetti di plastica), alla raccolta di funghi della specie ovolo allo stato chiuso. 

Il periodo è molto favorevole alla raccolta dei funghi date le condizioni climatiche caldo umide. "Si rammenta - fanno sapere i carabinieri - che la raccolta di funghi epigei spontanei è consentita a seguito del pagamento di un bollettino postale intestato alla Regione Toscana, e secondo le modalità stabilite dalla legge regionale".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue in Piazza Stazione: accoltellato con una mannaia 

  • Prima nevicata in Toscana | FOTO

  • La terza e ultima stagione de I Medici: tutte le informazioni

  • Meteo, arriva il primo freddo: le previsioni della settimana

  • Novoli: sorpreso sulla tramvia senza biglietto si mette nei guai da solo

  • Coverciano: pino cade sulle auto parcheggiate / FOTO

Torna su
FirenzeToday è in caricamento