Olocausto, Forza Nuova shock: “Nei campi di concentramento c'erano i cinema”

Il coordinatore toscano: “Sei milioni di ebrei morti? In Europa non c'erano”

“Nei campi di concentramento c'erano i cinema e le piscine”. E ancora: “Sei milioni di ebrei morti? Non c'erano in Europa, da dove li hanno tirati fuori?”. Sono le dichiarazioni negazioniste sull'Olocausto del coordinatore toscano di Forza Nuova Leonardo Cabras, nello spazio concessogli ai microfoni de La Zanzara, la trasmissione di Giuseppe Cruciani e David Parenzo su Radio 24.

“Molti ebrei la pensano in un altro modo. Pensano che c’è un business sull’Olocausto e che le camere a gas non sono esistite”, dice Cabras. Poi, alle domande dei conduttori sul genocidio e sui forni crematori: “So che in alcuni campi di concentramento c’erano i cinema, la musica di Wagner, le piscine. I forni non lo so, non ho mai visto un campo di concentramento”, le conclusioni shock dell'esponente toscano del movimento di estrema destra.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Via Baracca: vinti 500mila euro con un "Gratta e Vinci"

  • Coronavirus: anche in Toscana nuove misure per chi torna dalla Cina

  • Lavoro: concorso per 84 assunzioni in Regione Toscana

  • Donna morta in hotel: "gioco erotico finito male", indagato il compagno

  • Firenze, gli eventi da non perdere questo weekend

  • Coronavirus: Rossi-Burioni, rissa sui social per la quarantena dei cinesi

Torna su
FirenzeToday è in caricamento