Inchiesta Forteto e violenze sui minori: Roberto Fiesoli rinviato a giudizio

Con lui il gup di Firenze, Anna Liguori, ha rinviato a giudizio anche le altre 22 persone indagate. Confermati i reati ipotizzati dai pm: maltrattamenti per tutti e per Fiesoli violenza sessuale

Roberto Fiesoli

Rodolfo Fiesoli, il fondatore e ‘guru’ della comunità il Forteto di Vicchio, in provincia di Firenze, è stato rinviato a giudizio nell’inchiesta sulle violenze sessuali e maltrattamenti che sarebbero stati inflitti agli ospiti della comunità, tra cui minori in affidamento con il consenso dei tribunali e il sostegno di enti pubblici. Con lui, finiranno a giudizio altre 22 persone iscritte dalla procura di Firenze nel registro degli indagati. Il gup Anna Liguori ha fissato il processo per il 4 ottobre. Confermati i reati ipotizzati dai pm: maltrattamenti per tutti e per Fiesoli violenza sessuale.

Potrebbe interessarti

  • Pitti Uomo: gli eventi in città

  • River Urban Beach: la spiaggia estiva sull'Arno

  • L'hamburger d'oro, il nuovo panino all'Hard Rock Cafe

  • Calcio Storico, tutti gli eventi in città

I più letti della settimana

  • Incidente stradale a Scandicci: morto noto imprenditore

  • Calcio storico 2019, seconda semifinale: i Bianchi vincono contro gli Azzurri ai 'supplementari' / FOTO

  • Ospedale pediatrico Meyer: i dipendenti dichiarano lo stato di agitazione

  • Brutta avventura per un fiorentino in vacanza: in fin di vita per un malore in mare

  • I toscani? Sono i più simili all'uomo di Neanderthal

  • Incidente stradale sulla 429 bis: motociclista muore in ospedale

Torna su
FirenzeToday è in caricamento