Inchiesta Forteto e violenze sui minori: Roberto Fiesoli rinviato a giudizio

Con lui il gup di Firenze, Anna Liguori, ha rinviato a giudizio anche le altre 22 persone indagate. Confermati i reati ipotizzati dai pm: maltrattamenti per tutti e per Fiesoli violenza sessuale

Roberto Fiesoli

Rodolfo Fiesoli, il fondatore e ‘guru’ della comunità il Forteto di Vicchio, in provincia di Firenze, è stato rinviato a giudizio nell’inchiesta sulle violenze sessuali e maltrattamenti che sarebbero stati inflitti agli ospiti della comunità, tra cui minori in affidamento con il consenso dei tribunali e il sostegno di enti pubblici. Con lui, finiranno a giudizio altre 22 persone iscritte dalla procura di Firenze nel registro degli indagati. Il gup Anna Liguori ha fissato il processo per il 4 ottobre. Confermati i reati ipotizzati dai pm: maltrattamenti per tutti e per Fiesoli violenza sessuale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazzo scomparso: trovato morto, deceduto in incidente stradale

  • Tramvia, destra e 5 Stelle attaccano: “No allo scempio, sì al modello cinese senza binari”

  • Ragazzo scomparso a Firenze, l'appello della madre: “Aiutateci, siamo disperati”

  • La terza e ultima stagione de I Medici: tutte le informazioni

  • Meteo, arriva il primo freddo: le previsioni della settimana

  • Morto il giovane rapper Cry Lipso 

Torna su
FirenzeToday è in caricamento