San Giovanni: la cantina a sostegno dei “fochi”

Facendo una donazione si riceve in omaggio una visita alla tenuta Fonteruoli

Se fai una donazione per i “fochi” di San Giovanni, di almeno 40 o 50 euro, avrai in regalo un coupon da spendere presso la cantina Fonteruoli dei marchesi Mazzei. Si tratta dell’ultima iniziativa a sostegno della raccolta di fondi per i fochi di San Giovanni. 

Dal 1796 la Società di San Giovanni Battista Onlus organizza lo spettacolo pirotecnico per festeggiare il patrono della città. Purtroppo negli ultimi anni è sempre più difficile sostenere il costo dell’iniziativa che ammonta a circa 100 mila euro. Per questo la Società ha lanciato una raccolta in crowdfunding sulla piattaforma Ulule. Diverse realtà economiche fiorentine stanno supportando la San Giovanni Battista Onlus nella raccolta fondi: dall’iniziativa una schiacciata per i “fochi” dell’Antico Vinaio fino ad una maglietta autografata della fiorentina per chi dona almeno 120 euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Anche i marchesi Mazzei, in considerazione del loro profondo legame con la città, hanno voluto dare un loro contributo: chi dona 40 euro potrà visitare la cantina Fonteruoli, chi ne dona 50 potrà visitare la cantina e ricevere in omaggio una bottiglia di vino. I buoni potranno essere spesi dalla fine del crowdfunding entro e non oltre il 31 dicembre di quest’anno.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colossale truffa nel mondo del vino: Brunello e Champagne falsi

  • Tragedia in centro: muore a 28 anni in un incidente stradale / FOTO

  • Coronavirus: 9 nuovi casi, focolaio a Impruneta

  • Coronavirus Toscana, 3 nuovi focolai. Ordinanza di Rossi: "Contagiati vadano in albergo o multa di 5.000 euro"

  • Il caso Palamara avvelena Firenze: giudice si prepensiona e accusa la presidente del Tribunale

  • Gignoro: malore per l'autista Ataf, perde il controllo del bus e si schianta. Chiusa via del Guarlone | FOTO

Torna su
FirenzeToday è in caricamento