Il figlio di Batistuta lavora in una copisteria: "Gli regalo la dignità"

Una decisione che ha suscitato curiosità, ma che dimostra la nobiltà d'animo dell'ex calciatore

Uno dei figli di Gabriel Omar Batistuta lavora in una copisteria: una notizia che potrebbe lasciare perplessi, ma a spiegare il perchè  è stato direttamente il grande Re Leone, così come fu soprannominato l'attaccante rimasto sempre legato a Firenze, durante una trasmissione andata in onda in una radio argentina. Una decisione dovuta dalla volontà di "regalare dignità" al figlio. In poche parole, invece che donargli soldi e auto, il campione a deciso di insegnare il valore del sacrificio, e del lavoro.

All'emittente Reconquista Hoy, l'ex calciatore e attuale allenatore ha spiegato: "Potrei comprargli una macchina, lui andrebbe in giro con questa macchina. La gente lo ammirerebbe, ma quell'auto non sarebbe frutto dei suoi guadagni. Quell'auto non sarebbe veramente sua. Ma solo così, solo con i soldi del suo lavoro posso regalare a mio figlio la dignità".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Bravo Bati cosi' dimostri di amare veramente i figli sei stato e sarai sempre un vero umo

  • Semmai ce ne fosse bisogno, ancora una dimostrazione di essere un grande uomo sia sul campo che fuori dal campo.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Largo Annigoni, derubati e poi pestati di botte: gravi due giovani

  • Elezioni comunali 2019

    Elezioni 2019, Marcheschi: "Faccio un passo indietro se centro-destra ha candidato unitario"

  • Cronaca

    Droga: professore sorpreso a comprare marijuana

  • Cronaca

    Risse e violenza: chiuso noto locale del centro storico

I più letti della settimana

  • Festa del papà: perché in Toscana si dice “babbo”

  • Siria: ucciso dall'Isis giovane combattente fiorentino

  • Rissa fra genitori: partita sospesa, bambini in lacrime

  • Ucciso dall'Isis, la lettera d'addio di Lorenzo: “Sono morto facendo quello che ritenevo giusto”

  • Autostrada A1: incidente tra mezzi pesanti, un morto

  • Concorsi pilotati a Careggi: 8 professori interdetti

Torna su
FirenzeToday è in caricamento