Lite furiosa in famiglia: la figlia accoltella il padre

Discussione per una bottiglia di vino: 24enne brasiliana adottiva arrestata. L'uomo colpito ad una mano non è grave

Una lite casalinga finita male e sfociata in una coltellata. E' successo ieri sera in un appartamento privato nel pieno centro di Firenze, dove la polizia è intervenuta intorno alle 21.30. Coinvolti padre e figlia adottiva, una 24enne brasiliana.

A scatenare le ire della ragazza è stata una banale discussione su una bottiglia di vino, che la giovane aveva preso in casa contro il parere del padre. Una diatriba finita male per l'uomo, colpito dalla figlia con un coltello ad una mano.

Al loro arrivo gli agenti hanno trovato lo stesso con l'arma da taglio infilzata nell'arto. L'uomo è stato così trasportato in ospedale: la prognosi è di 15 giorni, le sue condizioni non sono gravi.

La 24enne è stata invece arrestata. Il provvedimento è stato possibile per la recidiva prevista in questi casi per applicare la misura: la giovane era già stata protagonista di episodi analoghi nell'ultimo anno. 

Ora la ragazza è a Sollicciano in attesa dell'udienza di convalida degli arresti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Via Baracca: vinti 500mila euro con un "Gratta e Vinci"

  • Coronavirus: anche in Toscana nuove misure per chi torna dalla Cina

  • Lavoro: concorso per 84 assunzioni in Regione Toscana

  • Donna morta in hotel: "gioco erotico finito male", indagato il compagno

  • Firenze, gli eventi da non perdere questo weekend

  • Coronavirus: Rossi-Burioni, rissa sui social per la quarantena dei cinesi

Torna su
FirenzeToday è in caricamento