Forteto: dopo la scarcerazione Fiesoli in villeggiatura

E' stato trovato a Baragazza sull'Appennino bolognese

Dopo la scarcerazione sembrava che Rodolfo Fiesoli, fondatore della comunità del Forteto condannato per abusi su minori, abitasse nella casa di San Piero a Sieve della moglie. Invece è stato trovato a Baragazza, una frazione di 1000 abitanti del Comune di Castiglione dei Pepoli, paese dell'Alto Appennino bolognese

A mettersi sulle tracce del santone è stato un cronista del giornale online ilsitodifirenze.it. Rodolfo Fiesoli è stato filmato in compagnia della moglie Licia nel paesino della provincia di Bologna. L'uomo sarebbe in villeggiatura nella località montana. 

Il giornalista gli chiede: "Fiesoli chiede scusa alle vittime del Forteto?". E l'uomo risponde: "Se continua chiamo i carabinieri". L'ex guru è sembrato stanco e meno combattivo del solito. Di fronte alle domande del cronista (circa una ventina) ha mantenuto la calma senza rispondere.

Il fondatore del Forteto è stato scarcerato perché dovrà ripresentarsi davanti ai giudici della III sezione penale il 16 novembre prossimo. La data del nuovo giudizio disposto dalla Cassazione per l'esatta rideterminazione della pena minima definitiva è stata comunicata dalla presidente della Corte d'Appello, Margherita Cassano, poco dopo il polverone alzatosi con la scarcerazione di Fiesoli necessariamente disposta il 5-6 luglio dal sostituto procuratore generale Francesco Pappalardo dopo il ricorso dei difensori per 'incidente di esecuzione' della pena. Il 77enne, sui cui grava una condanna in Cassazione (22 dicembre 2017) a 14 anni, 9 mesi e 17 giorni, è tornato libero perché la sentenza non è da considerarsi definitiva.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Formaggio e uova richiamati per rischio contaminazione

  • Lavaggi in lavatrice senza sapone con le "sfere magiche": ecco la novità | FOTO

  • Incidente in via Nardi: scooter travolto da auto, 22enne gravissima

  • Best Bakery, la migliore pasticceria di Firenze è "Tuttobene"

  • Panico in Autogrill: sospetto Coronavirus per una donna cinese

  • Firenze, gli eventi da non perdere questo weekend

Torna su
FirenzeToday è in caricamento