Fsta della fraternità, della libertà e della pace: pubblico e calda partecipazione a Rignano

Una platea numerosa e ricca di giovani ha partecipato all'evento nella sala consiliare

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FirenzeToday

Il Comune di Rignano sull'Arno ha organizzato nel pomeriggio odierno, in occasione della "Giornata Mondiale della Libertà" e della ricorrenza dei 30 anni dalla Caduta del Muro di Berlino, la Festa della Fraternità, della Libertà e della Pace. Un caldo e partecipe pubblico, composto anche dagli studenti delle classi terze della Scuola Media Secondaria "G. Papini", ha affollato la Sala consiliare per assistere a un evento presenziato da importanti relatori. Hanno dato vita a un ampio dibattito sugli aspetti storici e sociali, infatti, tra gli altri V. Di Cicco, docente del Liceo "E. Balducci", e G.S. Digbeu, mediatore culturale, oltre alle esperienze provenienti dai rappresentanti del Progetto Sprar della zona fiorentina Sud-Est e della Formica Onlus. Ad aprire l'evento l'Assessore Alessio Pezzatini alla presenza di Sindaco, Giunta e Presidente del Consiglio Comunale. I ragazzi delle classi terze, come lavoro conclusivo, hanno partecipato alla ricostruzione di un "muro della memoria" leggendo ciascuno un "pezzo di storia" che ricordasse gli eventi che portarono ai fatti del 1989.

Torna su
FirenzeToday è in caricamento