Tav, attivisti contro il tunnel identificati dopo aver tracciato una linea rossa

Due attivisti sono stati identificati dalla polizia dopo essere stati sorpresi a tracciare una linea rossa sull'asfalto per riprodurre parte del percorso del tunnel che passerà sotto la città

Tra mercoledì e giovedì notte due attivisti sono stati identificati nella zona delle Cure, dopo esser stati scoperti dagli agenti di polizia a tracciare sull'asfalto una riga rossa affiancata da scritte bianche "No Tav", ripercorrendo parte del percorso del Tunnel Tav che attraverserà il capoluogo toscano. L'episodio è stato reso noto in un comunicato dagli stessi autori del gesto, che si sono dichiarati appartenenti al gruppo 'Azione Nonviolenta Firenze'', sigla sconosciuta agli investigatori.

"Abbiamo progettato e realizzato questa azione - si spiega nel comunicato - per informare e rendere consapevole la cittadinanza in merito a quanto il Governo, la Regione e il Comune hanno stabilito. Nel tracciare il percorso del tunnel Tav abbiamo utilizzato vernici ad acqua, nel rispetto dei beni monumentali, architettonici ed ambientali della città". Secondo quanto appreso, le persone impegnate nell'azione erano in tutto sei, quattro delle quali sono scappate alla vista della volante. Le altre due sono state identificate mediante la richiesta dei documenti. Nessuna persona è stata denunciata.

 

 


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tentati furti in casa: attenti alle fascette di plastica 

  • Giornata mondiale della pizza: ecco le pizzerie da provare a Firenze

  • Palazzo Vecchio: nuovi concorsi per posti di lavoro a tempo indeterminato in Comune

  • Gavinana: senzatetto morta nei giardini / FOTO

  • Mette in scena il suo funerale con tanto di carro d'epoca e corteo funebre

  • Incidente a Novoli: traffico bloccato / FOTO 

Torna su
FirenzeToday è in caricamento