Scoperta "Famiglia della droga": avevano una coltivazione con quasi 600 piante

Le unità cinofile dal Nucleo di Firenze hanno collaborato all'indagine

Era un'impresa familiare quella scoperta da un'indagine dei carabinieri e che ha portato alla luce una coltivazione di Cannabis a Montefalco, Perugia. Padre 67 anni, madre 57 e due figli, 34 e 18, tutti coinvolti nella semina di 590 piante di cannabis in un campo vicino alla loro abitazione. Sono stati tutti arrestati tranne la donna, denunciata. Per nascondere la coltivazione illegale era stato costruito un recinto coperto con dei teloni.

Nella loro abitazione sono stati trovati 108 piante raccolte e preparate per essere essiccate, lampade ultraviolette per il pre trattamento dei semi, ma anche hashish già confezionata per lo spaccio.

I carabinieri, insieme alle unità cinofile arrivate dal Nucleo di Firenze e dai Forestali, hanno controllato anche un'abitazione di Foligno che usava uno dei figli dov'è stato sequestrato altro hashish.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fonte AdnKronos

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'Einaudi Institute: "La Toscana arriverà per ultima a quota zero contagi"

  • Fare la spesa in Toscana al tempo del Covid-19: ecco cosa cambia

  • Bambini mezz'ora a spasso, Prato contro Firenze: "Allucinante, vi siete accorti che c'è una pandemia?"

  • Coronavirus: fase acuta dell'emergenza, i casi nel Fiorentino 

  • Coop: chiusi la domenica tutti i punti vendita fino a metà aprile

  • Coronavirus: nessun decesso nelle ultime 24 ore nel Fiorentino

Torna su
FirenzeToday è in caricamento