Falsi mimi su Ponte Vecchio: donna denunciata per atti osceni

Mostrava le parti intime ai passanti: è senza fissa dimora

Una donna "falso mimo" è stata denunciata dalla Polizia municipale di Firenze per atti osceni in luogo pubblico e travisamento: è avvenuto ieri pomeriggio, intorno alle 14.30, sul Ponte Vecchio. La donna di nazionalità romena aveva il volto truccato di bianco in modo da renderlo irriconoscibile: la ragazza è stata vista dagli agenti mentre si alzava la gonna davanti a numerosi turisti, facendo vedere le parti intime.

Nei giorni scorsi sui social network era girato un video che mostrava due donne "falsi mimi" che, in condizioni simili, si recavano ad urinare nelle strade del centro e minacciavano poi di gettare i liquidi organici sulle persone.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli agenti della Polizia municipale si sono subito avvicinati alla donna e l’hanno condotta negli uffici di via delle Terme per l’identificazione. Dai controlli è risultata una senza fissa dimora nota alle forze dell’ordine. Per lei è scattata una denuncia per atti osceni in luogo pubblico e per travisamento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente lungo la linea 1: camion si schianta sulla tramvia / FOTO

  • Santa Maria Novella: ragazzina presa a schiaffi e rapinata alla fermata dalla tramvia

  • Natalie Portman, lettera d'amore a Firenze: "La magia delle celle dei frati affrescate a San Marco, il gelato e..."

  • Palazzo Vecchio senza soldi, Nardella: “Vado a cercarli in Cina”

  • Fase 2: hotel al collasso, lavoratori alla fame. Confindustria Firenze: "Situazione sociale sarà drammatica"

  • Tramvia, Nardella annuncia modifiche: arriverà vicino al Duomo

Torna su
FirenzeToday è in caricamento