Evade dai domiciliari e va ad ubriacarsi al bar: arrestato 30enne

La polizia è stata chiamata perché l'uomo aveva iniziato a importunare alcuni clienti

E' evaso dagli arresti domiciliari per andare ad un bar vicino casa, in via Piagentina, dove ha iniziato ad ordinare alcolici. Poi, secondo le ricostruzioni emerse, ha iniziato ad importunare alcuni clienti ed è stata chiamata la polizia.

E' successo ieri sera, sabato, intorno alle 22:50. All'arrivo degli agenti l'uomo, un 30enne di origini marocchine, ha cercato di sottrarsi alle procedure di identificazione ed è stato poi quindi arrestato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale (due agenti si sono sottoposti alle cure mediche ed hanno avuto 3 giorni di prognosi) ed evasione dagli arresti domiciliari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Conte firma il nuovo decreto: l'elenco delle attività aperte

  • Coronavirus: dipendente Esselunga risultato positivo al Covid-19

  • Coronavirus, emergenza studenti fuori sede: “In 10mila non riescono più a pagare l’affitto”

  • Coronavirus: il quartiere è deserto e una famiglia di anatre arriva fino alla farmacia

  • Bambini mezz'ora a spasso, Prato contro Firenze: "Allucinante, vi siete accorti che c'è una pandemia?"

  • Coronavirus: la foto in fila al supermercato diventa un simbolo 

Torna su
FirenzeToday è in caricamento