Ancora eroina alla Stazione e Fortezza: due fermati

Un fiorentino arrestato: nascondeva un ovulo negli indumenti. Libanese in possesso di quattro dosi

Un 43enne fiorentino già noto alle forze dell'ordine è stato arrestato ieri intorno alle 12 dai carabinieri del nucleo radiomobile di Firenze che gli hanno rinvenuto un ovulo di eroina negli indumenti dal peso di 11 grammi.

L'uomo è stato fermato nella zona della stazione ferroviaria di Santa Maria Novella, dov'era in compagnia di una donna. I militari, notando che i due alla loro vista avevano accelerato il passo, hanno deciso di seguirli sull’autobus e farli scendere dal mezzo per procedere ad un controllo più approfondito. 

Il 43enne è stato così arrestato e sarà giudicato con rito direttissimo nella mattinata di lunedì.

Nella mattinata i carabinieri, nella zona della Fortezza da Basso, avevano anche denunciato un 42enne libanese con precedenti specifici: l’uomo, cercando di eludere il controllo opponendo resistenza, è stato trovato in possesso di quattro dosi di eroina all’interno di un borsello ed è stato denunciato per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti e per resistenza a pubblico ufficiale.  
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, altro caso sospetto a Firenze: il secondo tampone è positivo

  • Coronavirus, caso sospetto a Santa Maria Novella

  • Coronavirus: due i casi positivi in Toscana, dopo Firenze anche Pescia

  • Coronavirus: altri due contagiati a Firenze

  • Coronavirus: anche in Toscana nuove misure per chi torna dalla Cina

  • Coronavirus, Rossi: "No alla chiusura di scuole o stop ai concorsi"

Torna su
FirenzeToday è in caricamento