Empoli, svastica sulla targa in ricordo dei deportati

Il monumento commemora la tragedia della ex vetreria Taddei

E’ comparsa una svastica disegnata con spray nero sulla targa del monumento della ex Vetreria Taddei di Empoli che ricorda i 55 deportati empolesi nei campi di sterminio e di concentramento nazi-fascisti.

Sulla targa ci sono scritti i nomi degli uomini che l’8 marzo 1944 furono portati a Firenze e da lì in treno nei campi di sterminio. 26 di loro erano operai della ex vetreria che furono catturati per aver scioperato 4 giorni prima.

Non si è fatta attendere la risposta indignata del sindaco di Empoli Brenda Barnini, questa mattina impegnata a Firenze per il Consiglio Metropolitano come vice sindaco della Città Metropolitana, a nome di tutta la giunta e dell’amministrazione, mentre il vicesindaco Franco Mori è andato sul posto dove un operaio del Comune stava già intervenendo per tentare di ripulire il monumento dal gesto oltraggioso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tentati furti in casa: attenti alle fascette di plastica 

  • Giornata mondiale della pizza: ecco le pizzerie da provare a Firenze

  • Palazzo Vecchio: nuovi concorsi per posti di lavoro a tempo indeterminato in Comune

  • Gavinana: senzatetto morta nei giardini / FOTO

  • Mette in scena il suo funerale con tanto di carro d'epoca e corteo funebre

  • Parcheggi su strisce blu: gratis per tutti i residenti a partire dal 30 marzo

Torna su
FirenzeToday è in caricamento