Empoli, aggressione con bottiglia rotta: ferito alla gola, 44enne quasi morto

L'aggressore trovato e arrestato dalla polizia per tentato omicidio

Un uomo di 44 anni è stato aggredito ieri pomeriggio con una bottiglia rotta e, ferito alla gola, ha rischiato di morire.

Il tutto è successo ieri pomeriggio ad Empoli, in via Verdi, non lontano dalla stazione.

La polizia è intervenuta sul posto per le segnalazioni di alcuni cittadini, che riferivano di una lite in strada.

Secondo quanto ricostruito, una lite era scoppiata tra il 44enne e il 50enne, entrambi di origine indiana, per motivi ancora da ricostruire.

La situazione è degenerata e il più anziano ha colpito il connazionale con una bottiglia rotta, che ha ferito gravemente il più giovane.

Un frammento di vetro di 2 centimetri di vetro si è infatti conficcato vicino alla carotide e alla giugulare. Frammento che è stato provvidenzialmente estratto dai poliziotti, che poi hanno tamponato l'emorragia e la perdita di sangue salvando l'uomo, in attesa dei sanitari del 118.

Il 44enne è stato poi ricoverato in pronto soccorso e non sarebbe ora in pericolo di vita. Gli agenti hanno poco dopo rintracciato l'aggressore in un 'kebabbaro'. Il 50enne, irregolare in Italia, è stato arrestato per tentato omicidio e portato nel carcere fiorentino di Sollicciano.

Potrebbe interessarti

  • L'Enigma del Mostro di Firenze in tv

  • Le mostre da non perdere quest'estate a Firenze

  • Tea tree oil, gli usi per la cura del corpo e della casa

  • Eventi da non perdere a luglio

I più letti della settimana

  • Tragedia per un fiorentino in vacanza: muore in mare

  • Muore nell'ex ospedale in malora: "Una tragedia annunciata"

  • Outlet di Barberino del Mugello, cambia la proprietà

  • Ragazza muore travolta dal treno 

  • Da Renzi a Carlo Conti: tutti pazzi per Face App, il trucco per invecchiare

  • Sesso a pagamento: si cresce poco, cala il prezzo delle escort

Torna su
FirenzeToday è in caricamento