Empoli: atti osceni a bordo del treno regionale

Minacciato un passeggero 

Ieri sera gli agenti del commissariato di Empoli sono intervenuti alla stazione dopo che un uomo aveva infastidito una donna a bordo del treno regionale 23373 sulla linea Firenze-Pisa. La vittima, una quarantenne, ha spiegato che il 28enne - di etnia sinti residente a Montecatini - si era calato i pantaloni davanti a lei cominciando a compiere atti osceni. 

Quando al binario sono arrivati gli agenti, questi hanno trovato il 28enne intento a discutere con un uomo - che peraltro è stato minacciato a sua volta - intervenuto in difesa della vittima. Il 28enne, già noto per precedenti specifici, è stato accompagnato in commissariato e dovrà rispondere di atti osceni in luogo pubblico. 

Stazione: simula reato
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sgombero in via Baracca: coinvolte decine di famiglie, caos traffico / FOTO

  • La migliore caffetteria d'Italia è a Firenze

  • La rinascita della Fortezza: dalla criminalità alla pista di pattinaggio più lunga d'Europa | FOTO

  • Pelago, violenta rissa per un parcheggio: prognosi fino a 30 giorni, 4 denunciati

  • Salvini a Firenze, le sardine riempiono piazza della Repubblica: "Siamo 40mila" / FOTO - VIDEO

  • Cade in Arno, trascinato dalla corrente fino alla pescaia: salvato

Torna su
FirenzeToday è in caricamento