Emergenza borseggi in centro: in azione la task force della polizia

Turisti nel mirino. Cinque arresti della polizia ferroviaria

Segna ieri il primo risultato, con 5 arresti, la strategia antiborseggio pianificata dal questore Armando Nanei: un’azione congiunta di investigatori della squadra mobile, agenti dell’ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico, uomini del compartimento della polizia ferroviaria e del commissariato di San Giovanni, per contrastare il fenomeno dei borseggi nell’area della stazione di Santa Maria Novella ed altre zone del centro cittadino ad alta densità turistica.

Poco dopo le 20.00 di ieri 23 ottobre la polizia di stato ha arrestato cinque cittadine bulgare, di età compresa tra i 20 ed i 34 anni, per il reato di tentato furto aggravato. Gli agenti della polizia ferroviaria hanno notato le cittadine bulgare che, dopo essersi accodate ad un gruppo di turisti di origine orientale in via Panzani, con il tipico modus operandi delle borseggiatrici, si sono poi insinuate tra di loro mentre si dirigevano verso la Stazione di Santa Maria Novella.

Le cinque ragazze, seguite a breve distanza dagli agenti, sono entrate in azione dando prova di una perfetta intesa tra loro: in pochi istanti due di loro si sono messe alle spalle degli ignari turisti seguendoli nel percorso, ciascuna con una cartina geografica aperta nelle mani, mentre altre due si sono messe davanti al gruppo, ostacolandone e rallentandone la camminata, in modo da distrarli per agevolare l’operato delle complici. Da ultimo, la quinta donna, si è frapposta tra i primi due componenti del gruppo, separandoli e rendendo ancora più difficile la vista alle loro spalle.

Poco dopo gli agenti hanno osservato che una di loro frugava all’interno dello zaino che una delle turiste portava in spalla, coprendo i propri movimenti con la cartina che aveva in mano. A questo punto le cinque donne, senza fissa dimora e prive di attività lavorativa, tutte già note con specifici precedenti di polizia per reati contro il patrimonio, sono state bloccate dai poliziotti e per loro è scattato l’arresto.

La tecnica del tappo
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Isolotto: il portellone si apre e la bara finisce in strada

  • La migliore caffetteria d'Italia è a Firenze

  • Terremoto: la terra trema nel Fiorentino

  • Sgombero in via Baracca: coinvolte decine di famiglie, caos traffico / FOTO

  • Terremoto Firenze: la terra trema in città

  • La rinascita della Fortezza: dalla criminalità alla pista di pattinaggio più lunga d'Europa | FOTO

Torna su
FirenzeToday è in caricamento