Traffico di cocaina e marijuana: la fioriera incastra la banda

In corso gli arresti in più province della penisola

I carabinieri d'Oltrarno durante la presentazione dell'operazione

Grazie a un vaso "parlante" i carabinieri d'Oltrarno sono riusciti ad azzerare una banda che trafficava in cocaina e marijuana. Tutto è partito da alcune segnalazioni dei residenti del circolo di Ponte a Greve dove parte degli arrestati prendeva appuntamento con i pusher. Infatti era all'esterno del circolo che avvenivano le consegne delle buste con etti di polvere bianca. I militari sono riusciti ad accertare quanto avvenisse sfruttando una "cimice" piazzata nella fioriera accanto alla quale avvenivano le cessioni. Da qui il nome dell'operazione.

Gli arrestati, otto finiti ai domiciliari e due con l'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria, trafficavano anche marijuana che facevano arrivare con delle barche veloci sulle coste del Foggiano. Da qui venivano smistate sulle piazze di spaccio di Napoli, Roma, Prato e Firenze.

Complessivamente sono stati 15 gli arrestati nel corso dell'indagine con il sequestro di 275 chili di marijuana e sei di cocaina. Non sono mancati i riscontri. Nel febbraio 2016 a Scandicci furono fermati due corrieri che trasportavano 2,5 di cocaina in un'auto.

Il gruppo aveva a disposizione anche delle armi. Una pistola semiautomatica - rubata in un'abitazione -  è stata ritrovata nel sottosella di scooter nei pressi del circolo a cavallo tra Scandicci e Firenze. Dalle intercettazioni sarebbe emersa la presenza di almeno un'altra arma sulle cui tracce si stanno muovendo i carabinieri.

Gli arrestati, tutti cittadini albanesi, sono indagati per associazione finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti con l'aggravante della transnazionalità, della disponibilità delle armi e del numero di persone.

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Stazione di Rifredi: ragazza muore investita dal treno / FOTO

  • Delirio in Via de'Pucci: chiuso lo Shot Cafè

  • Paura all'aeroporto di Peretola: tenta di disarmare militare dell'Esercito

  • Crac Costruzioni Margheri: sette condanne per bancarotta

  • Carceri: sesso per i detenuti, chiesto intervento della Regione  

  • San Jacopino: allarme bomba / FOTO

Torna su
FirenzeToday è in caricamento