Droghe, spaccio nelle stazioni: bocca piena di eroina

Feriti due agenti. Un arresto a Rifredi e due davanti a Santa Maria Novella

Ieri tre arresti per droga nei pressi delle stazioni fiorentine. Il primo degli agenti del commissariato di Rifredi che hanno bloccato un 42enne nigeriano in un sottopasso ferroviario di Via Fantoni – il fenomeno dello spaccio in questa zona è da tempo contrastato - mentre cedeva eroina ad un 44enne italiano. Il 42enne ha però cominciato a dimenarsi a tal punto da rompere un dito di un piede a un agente, ne avrà per 25 giorni, e ferirne in modo più lieve un altro. Il nigeriano, già denunciato a settembre per spaccio, è stato trovato in possesso di 5 grammi di eroina. Stupefacenti che teneva divisi in pallini all'interno della bocca.

Altri due arresti sono stati effettuati nel centro storico. Intorno alle 21 un 37enne marocchino è stato bloccato in Largo Alinari mentre cedeva hashish, indosso aveva aveva oltre 15 grammi di stupefacenti. Poco dopo un 23enne del Gambia è stato fermato con una cinquantina di grammi tra hashish e marijuana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazzo scomparso: trovato morto, deceduto in incidente stradale

  • Sangue in Piazza Stazione: accoltellato con una mannaia 

  • La terza e ultima stagione de I Medici: tutte le informazioni

  • Meteo, arriva il primo freddo: le previsioni della settimana

  • Ragazzo scomparso a Firenze, l'appello della madre: “Aiutateci, siamo disperati”

  • Tramvia, destra e 5 Stelle attaccano: “No allo scempio, sì al modello cinese senza binari”

Torna su
FirenzeToday è in caricamento