Droga, spaccio dentro al negozio: chiuso esercizio di somministrazione

L'attività si trova nei pressi di piazza Santo Spirito

Nella serata di ieri, venerdì 17 maggio, i carabinieri della stazione Firenze-Pitti hanno notificato al titolare di un esercizio di somministrazione di cibo e bevande, situato nei pressi di piazza Santo Spirito, la sospensione della licenza dell’esercizio per 7 giorni.

Il provvedimento, emesso dal Questore di Firenze su richiesta dei militari, scaturisce dall’arresto, operato dai carabinieri lo scorso 14 maggio, di un cittadino tunisino 36enne ritenuto responsabile di spaccio di sostanza stupefacente.

In particolare, è stato accertato che l’uomo stazionava con stupefacenti all’interno del negozio, facendo adescare da un complice eventuali acquirenti che venivano invitati ad entrare nell’esercizio ove avveniva lo scambio tra soldi e droga.

Droga: la Finanza sequestra cocaina, hashish e marijuana

Potrebbe interessarti

  • 10 idee per una gita fuori porta in Toscana per Ferragosto

  • Accadde oggi: il film Amici miei arriva al cinema

  • Le sagre di Ferragosto da non perdere

  • Furti in casa: tornano i contributi per l’installazione degli allarmi

I più letti della settimana

  • Lite per il parcheggio finisce nel sangue: muore residente a Sesto

  • Bambino di 8 anni muore dopo una settimana di agonia

  • Incendio all'Isolotto: colonna di fumo sulla città

  • Tramvia: tram e scooter viaggeranno insieme

  • Tre ricette toscane per combattere il caldo estivo

  • Addio allo stress da posto fisso: così amore e viaggio ci hanno cambiato la vita

Torna su
FirenzeToday è in caricamento