"Spaccia droga", invece erano farmaci. Assolto il pr

Gli trovarono le pasticche in casa e fu arrestato. La perizia lo scagiona: "Sono ansiolitici"

Era stato arrestato e processato per direttissima alla fine di marzo per spaccio, perché in casa gli avevano trovato un numero considerevole di pasticche di ecstasy e metanfetamine. Ma la perizia del tribunale ha certificato che erano ansiolitici e non droga.

Così il 35enne pr fiorentino Francois Martyn Bazzi è stato assolto con formula piena ed anche la pubblica accusa, visti gli esiti della perizia, ha chiesto l'archiviazione del caso. Decade così l'obbligo di dimora con divieto notturno ad uscire scattato con la convalida dell'arresto.

"Grazie alla professionalità dei miei legali Giulia Lori Sbrana Maestrelli e Jacopo Morelli Gualtierotti ho potuto dimostrare la mia totale estraneità a quanto contestatomi", ha dichiarato Bazzi.

Il pr, tra l'altro, aveva sempre sostenuto che le sostanze fossero non sue ma della coinquilina americana. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sgombero in via Baracca: coinvolte decine di famiglie, caos traffico / FOTO

  • La migliore caffetteria d'Italia è a Firenze

  • La rinascita della Fortezza: dalla criminalità alla pista di pattinaggio più lunga d'Europa | FOTO

  • Pelago, violenta rissa per un parcheggio: prognosi fino a 30 giorni, 4 denunciati

  • Salvini a Firenze, le sardine riempiono piazza della Repubblica: "Siamo 40mila" / FOTO - VIDEO

  • Cinque cose da fare a Firenze per vivere il Natale

Torna su
FirenzeToday è in caricamento