Bambina intossicata dall'hashish: denunciato il padre

I genitori avevano detto che l'aveva ingerito, trovata invece droga in casa

Il padre della bimba di appena 20 mesi rimasta intossicata da hashish venerdì sera è stato denunciato per mancata assistenza familiare e lesioni colpose, dopo le verifiche della polizia sul racconto dei genitori in merito all'accaduto.

La piccola è stata ricoverata d'urgenza al Meyer, in codice rosso, nella serata di venerdì, 16 novembre. Alla polizia entrambi i genitori, di origini slave, hanno raccontato che la bambina aveva messo qualcosa in bocca al parco di via delle Medaglie d'Oro, in zona Novoli, e che poi in serata si era sentita male dimostrandosi sempre meno reattiva.

L'ufficio volanti della polizia ha però trovato incongruenze nel resoconto di quanto successo e, in un sopralluogo in casa della famiglia con un cane antidroga, ha trovato 'briciole' di hashish.

L'ipotesi è che la piccola abbia ingerito la sostanza a casa, e non al parco come raccontato dai genitori. Per il padre è scattata la denuncia. La bambina è ancora ricoverata ma sta bene.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto Firenze: la terra trema in città

  • Terremoto: la terra trema nel Fiorentino

  • Terremoto: nuova scossa a Barberino

  • Maltempo: rischio nevicate in città

  • Firenze, gli eventi da non perdere questo weekend

  • Terremoto Firenze: danni in Mugello, oltre 200 cittadini fuori casa

Torna su
FirenzeToday è in caricamento