I dipendenti della 'B&C Speakers' donano al Meyer parte del premio di produzione

Il contributo servirà a finanziare le attività della Fondazione dell'Ospedale Pediatrico

Ben 2.107,06 euro per sostenere le attività della Fondazione dell'Ospedale Pediatrico Meyer di Firenze sono il frutto della generosità dei 156 lavoratori della B&C Speakers di Bagno a Ripoli, azienda che cura la progettazione, produzione, distribuzione e commercializzazione di trasduttori elettroacustici. 

“L'idea ci è venuta quando stavamo rinnovando il contratto integrativo aziendale e insieme alla Fiom Cgil abbiamo individuato il modo per destinare una quota parte del premio di produzione ad un ente benfico – spiegano attraverso una nota i delegati sindacali della B&C Speaker Carla Stranieri, Daniele Carotti e Luca Scribani – abbiamo condiviso e votato il progetto in assemblea con tutti i colleghi. La scelta di devolvere la somma alla Fondazione Meyer ci è venuta naturale, l'azienda è fatta di persone con un'età media tra i 40 e 50 anni, abbiamo figli e per questo sostenere il Meyer ci è sembrato il miglior investimento possibile sul futuro.”

Il contributo è stato consegnato al segretario generale della Fondazione, Alessandro Benedetti, alla presenza del segretario generale della Fiom Cgil di Firenze Daniele Calosi che ha sottolineato come “la donazione nasce dal cuore grande dei lavoratori e dal genuino senso di solidarietà che nel mondo del lavoro non si è mai sopito".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Isolotto: il portellone si apre e la bara finisce in strada

  • Terremoto Firenze: la terra trema in città

  • Terremoto: la terra trema nel Fiorentino

  • La migliore caffetteria d'Italia è a Firenze

  • La rinascita della Fortezza: dalla criminalità alla pista di pattinaggio più lunga d'Europa | FOTO

  • Terremoto Firenze: danni in Mugello, oltre 200 cittadini fuori casa

Torna su
FirenzeToday è in caricamento