Forte Belvedere: il pm chiede 4 anni di condanna per l'ex sindaco Leonardo Domenici

Veronica Locatelli morì la sera del 15 luglio 2008 precipitando, nel giorno del suo compleanno, dai bastioni del Forte. L'ex numero uno di Palazzo Vecchio è accusato di omicidio colposo

Forte Belvedere - archivio Comune di Firenze

Concetta Gintoli, il pm della procura di Firenze, l’accusa nel processo per la morte di Veronica Locatelli – la giovane donna precipitata nel giorno del suo compleanno dai bastioni del Forte Belvedere la sera del 15 luglio 2008, durante un evento estivo – non ha fatto sconti. E nella seconda requisitoria ha nuovamente chiesto la condanna per dell'ex sindaco ed attuale europarlamentare Leonardo Domenici. Il predecessore di Matteo Renzi è accusato di omicidio colposo insieme al direttore della direzione cultura del Comune, Giuseppe Gherpelli, il perito Ulderigo Frusi e l'imprenditrice Susanna Bianchi, a capo dell'associazione culturale cui il Forte era stato dato in concessione per la realizzazione di eventi estivi.
Ai tre è contestato di non aver predisposto le adeguate misure di sicurezza che tenessero gli spettatori distanti dai camminamenti e dai parapetti esterni dell'antica struttura militare che domina la città. Per Domenici, Gherpelli e Frusi il pm Gintoli ha chiesto la condanna a 4 anni, per Bianch