Dicomano: pretende soldi poi picchia i familiari 

Giovane fermato per maltrattamenti in famiglia

Ieri pomeriggio i carabinieri di Dicomano hanno fermato un ventenne dopo che qualche ora prima aveva picchiato i suoi congiunti all'interno della loro abitazione sebbene fosse gravato dalla misura dell’allontanamento dalla casa familiare e del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalle persone offese. 

Da una prima ricostruzione, alla base del gesto vi sarebbe una richiesta di denaro contante non soddisfatta. Il personale dell’Arma, considerato il forte stato di agitazione del giovane, ha dapprima fatto visitare il ragazzo dal personale sanitario, dichiarandolo poi in arresto. Il ventenne, disoccupato, già noto agli uffici di polizia, è stato accompagnato presso la Casa circondariale di Sollicciano. Ora dovrà rispondere dei reati di maltrattamenti, percosse, violenza privata e la violazione dei provvedimenti già stabiliti.  

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Delirio in Via de'Pucci: chiuso lo Shot Cafè

  • Stazione di Rifredi: ragazza muore investita dal treno / FOTO

  • Paura all'aeroporto di Peretola: tenta di disarmare militare dell'Esercito

  • Crac Costruzioni Margheri: sette condanne per bancarotta

  • Carceri: sesso per i detenuti, chiesto intervento della Regione  

  • San Jacopino: allarme bomba / FOTO

Torna su
FirenzeToday è in caricamento