Verdini rinviato a giudizio, dal Credito Cooperativo a Il Giornale della Toscana

Altre 44 persone a giudizio. Il processo il 21 aprile 2015

Denis Verdini è stato rinviato a giudizio dal giudice Fabio Frangini per associazione a delinquere, bancarotta fraudolenta, reati bancari, truffa ai danni dello Stato, fatture per operazioni inesistenti e finanziamento illecito. La notizia riportata da La Repubblica Firenze indica nel 21 aprile 2015 la data scelta per l'inizio del processo. Senatore di Forza Italia, imprenditore toscano molto vicino a Silvio Berlusconi, ha guidato per 20 anni fino al 2010 il Credito Cooperativo Fiorentino, ma è anche il parlamentare con cui il presidente del consiglio Matteo Renzi tratta le riforme prioritarie per il Paese.

A giudizio anche la Società Toscana di Edizioni che pubblicava Il Giornale della Toscana e la Sette Mari, editrice di Metropoli Day.

Separata invece la posizione di Marcello Dell’Utri, ma per il processo per concorso in bancarotta occorrerà probabilmente chiedere una estradizione suppletiva al Libano. Assolti quattro indagati che avevano chiesto di essere giudicati in abbreviato e prosciolte altre 17 persone fra cui la moglie, il fratello e sua figlia. II processo prenderà il via il 21 aprile 2015. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Delirio in Via de'Pucci: chiuso lo Shot Cafè

  • Stazione di Rifredi: ragazza muore investita dal treno / FOTO

  • Crac Costruzioni Margheri: sette condanne per bancarotta

  • San Jacopino: allarme bomba / FOTO

  • Carceri: sesso per i detenuti, chiesto intervento della Regione  

  • Fiorentina: il nuovo stadio a Campi Bisenzio incompatibile con l'aeroporto

Torna su
FirenzeToday è in caricamento