Via Aretina: minacce contro il vicesindaco Dario Nardella | FOTO

Scoperti a Varlungo volantini minacciosi e offensivi nei confronti del vicesindaco: “Quest’uomo è un mafioso”. Nardella: "Sono assolutamente tranquillo e sereno"

Scoperti stamani, di fronte alla casa del popolo di Varlungo, volantini minacciosi all’indirizzo del numero due di Palazzo Vecchio, Dario Nardella. Via Aretina è stata tappezzate di manifesti che titolano “Quest’uomo è un mafioso” e sotto un comunicato sprezzante all’indirizzo del vice di Renzi. Ma anche altro. “Dalla Tav agli sfratti la giunta Renzi mangia la nostra vita” recita una delle due scritte lasciate sui marciapiedi e l’altra “No Tav no speculazione lo sviluppo è miseria”.



"Sono assolutamente tranquillo e sereno" ha commentato Nardella. "Assoluta tranquillità per quanto riguarda la mia persona - ha sottolineato il vicesindaco -, invece mi preoccupa un clima che qualcuno vuole alimentare nella città che è fatto di insulti, di intolleranza e di minacce. E' un clima che noi respingiamo con forza e con la serenità di chi lavora giorno per giorno per la città". "Mi auguro - ha concluso - che la cosa si chiuda nell'arco di questa giornata perché, al di là del gesto di qualche scellerato, non vedo nessun altro motivo di preoccupazione". Stasera, alle 21, Nardella terrà un incontro proprio nel circolo di via Aretina.

Sul posto è giunta la Digos per gli accertamenti del caso. Gli inquirenti mantengono il massimo riserbo sulla matrice del gesto, ma la scritta 'Fip piazza Brunelleschi 4 Firenze' ricondurrebbe l'atto ad ambienti della sinistra antagonista universitaria.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Stazione di Rifredi: ragazza muore investita dal treno / FOTO

  • Paura all'aeroporto di Peretola: tenta di disarmare militare dell'Esercito

  • Carceri: sesso per i detenuti, chiesto intervento della Regione  

  • Crac Costruzioni Margheri: sette condanne per bancarotta

  • San Jacopino: allarme bomba / FOTO

  • Fiorentina, Nardella: “Nuovo stadio a Campi? Mi opporrò con tutte le forze”

Torna su
FirenzeToday è in caricamento