Morta nel crollo della villetta a Bagno a Ripoli: due indagati

Per la morte della giovane madre, chieste anche due archiviazioni

Per il crollo della villetta di Bagno a Ripoli dove il 17 novembre del 2016 morì Valentina Auciello, madre di due bambine che all'epoca avevano 7 e 10 anni, ieri il pm Paolo Barlucchi ha chiesto ieri l'archiviazione per Valerio Paci e per il compagno della vittima, Roberto Mantione, che rimase lui stesso gravemente ferito dal crollo. Paci è invece il tecnico che aveva lavorato all'impianto a gas della cucina.

Il pm ha inoltre notificato l'avviso di conclusione delle indagini agli amministratori della società da cui la famiglia aveva preso in affitto la casa, Gianfranco Mela e Marta Mocali. Mela è l'amministratore di fatto, mentre Mocali è la rappresentante legale, della società Vallesorgente sas, proprietaria della villetta: i due sono indagati per crollo colposo e omicidio colposo in cooperazione.

Il crollo fu causato dall'esplosione del piano cottura della cucina, da quale si sprigionò una miscela di aria e gas propano. Dalle indagini sarebbe tra le altre cose emerso che il piano cottura, fornito dai proprietari agli affittuari, risalirebbe agli anni '90 e sarebbe privo del dispositivo di sicurezza per rilevare l'assenza di fiamma e interrompere il flusso di gas in caso di accidentale spegnimento della stessa fiamma.

Villetta crollate: le immagini da Bagno a Ripoli

Potrebbe interessarti

  • Estate 2019: i nuovi locali a Firenze da provare

  • Pitti Uomo, 5 eventi da non perdere

  • Pitti: tra i vip in città anche Stefano De Martino e Taylor Mega

  • Dragon Fly, il primo locale steampunk di Firenze

I più letti della settimana

  • Incidente stradale a Scandicci: morto noto imprenditore

  • Incidente Isolotto: autobus investe anziana / FOTO

  • Incidente stradale sulla 429 bis: motociclista muore in ospedale

  • Ristorazione nel caos: bancarotta e fallimenti, guai per 7 noti ristoranti

  • Top model in arrivo al piazzale: super-sfilata per LuisaViaRoma

  • I toscani? Sono i più simili all'uomo di Neanderthal

Torna su
FirenzeToday è in caricamento