Cure, calcinacci nel sottopasso ferroviario: vigili montano il para-schegge

Vigili del fuoco sul posto per le verifiche strutturali. Le causa? Le vibrazioni del passaggio dei treni legate a possibili infiltrazioni d'acqua nella struttura

Calcinacci e detriti a terra lungo il sottopasso ferroviario pedonale delle Cure. Tanti, troppi i detriti caduti a terra così si è reso necessario l’intervento dei vigili del fuoco. Ad una prima valutazione i tecnici parlano di vibrazioni dei treni in transito dai binari, più dannose se collegate a possibili infiltrazioni d’acqua nella struttura. Sta di fatto che i vigili hanno rimosso il materiali pericolante e distaccato quello instabile. Poi hanno verificato la stabilità dell'infrastruttura. Dopo i controlli il sottovia è rimasto aperto al transito pedonale tuttavia, in base a prescrizioni degli stessi vigili del fuoco, è stata subito collocata una struttura 'paraschegge' in tubi che impedirà la caduta a terra di altri calcinacci.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, maxi-multa all'automobilista romantico: "Sto andando dalla mia fidanzata, mi manca"

  • Coronavirus, l'Einaudi Institute: "La Toscana arriverà per ultima a quota zero contagi"

  • Coronavirus: morto il primo medico fiorentino

  • Coronavirus: fase acuta dell'emergenza, i casi nel Fiorentino 

  • Coronavirus: presto l'obbligo, si esce solo con la mascherina 

  • Coronavirus: 173 nuovi casi e 18 decessi in Toscana 

Torna su
FirenzeToday è in caricamento