Corteo contro la 'Buona Scuola': guerriglia in via Martelli | FOTO - VIDEO

Alcuni studenti tentano di sfondare il portone del liceo Galileo, i carabinieri caricano

Scene di guerriglia urbana questa mattina nel centro di Firenze. Durante la manifestazione studentesca contro le riforme del governo Renzi 'Buona Scuola' e 'Jobs Act', un gruppo di studenti ha tentato di sfondare il portone del liceo Galileo, in via Martelli. Sono seguiti momenti di tensione tra gli studenti e i carabinieri, che hanno caricato i giovani.

VIDEO - La carica dei carabinieri

Il corteo che si è svolto nella mattinata di oggi anche a Firenze faceva parte della manifestazione nazionale indetta per oggi, venerdì 7 ottobre, dagli studenti universitari e delle scuole superiori. Il corteo fiorentino era partito in piazza San Marco poco dopo le 9:30, intorno alle 11 gli scontri in via Martelli.

"Una manifestazione per il diritto allo studio e contro la mercificazione della cultura introdotta con la riforma Renzi, che ha promosso lo smantellamento di molti diritti sociali legati all'istruzione e al lavoro, portando avanti politiche di aumento della precarietà e di peggioramento delle condizioni di vita per grandi fette della popolazione", scrivono su Facebook gli 'Studenti Universitari Autorganizzati'.

La Rete degli studenti medi di Firenze ha preso le distanze dal tentativo di sfondare il portone del liceo Galileo. "Un atto di vandalismo insensato che non ha niente in comune con le rivendicazioni degli studenti, che a centinatia, insieme a tante associazioni e colletivi fiorentini, sono scesi in piazza questa mattina", dice dopo la manifestazione, terminata in piazza Santa Maria Novella con un'assemblea pubblica, Anita Fallani, cordinatrice della Rete degli Studenti Medi di Firenze.

"Un'azione controproducente, che si discosta completamente dalle nostre rivendicazioni e dalle nostre idee, il cui risultato sono soltanto alcuni ragazzini ignari che si sono trovati travolti dalle cariche della polizia - aggiunge Fallani -. È ingiusto che per l'azione di pochi irresponsabili, ci debbano rimettere molti studenti che erano scesi in piazza per i propri diritti. Massima solidarietà e vicinanza nei confronti degli studenti feriti". Anche Rifondazione Comunista è intervenuta sull'episodio esprimendo solidarietà agli studenti.

 

 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio in appartamento in piazza Indipendenza, strade chiuse e caos traffico / FOTO

  • Firenze Rocks 2020: fan in fermento per la quarta edizione

  • Versilia: fiorentina muore durante una gita in montagna

  • Incidente sull'autostrada A1: feriti e code per chilometri

  • Firenze, gli eventi da non perdere questo weekend

  • Via Palazzuolo: completamente nuda semina il panico in strada

Torna su
FirenzeToday è in caricamento