San Frediano, corteo di protesta in Oltrarno: "I Love Nidiaci" | FOTO

Una protesta per chiedere al restituzione integrale del giardino e della ludoteca dei Nidiaci in via della Chiesa

“I Love Nidiaci” è questo lo slogan che ha accompagnato la manifestazione di questo pomeriggio a cui hanno aderito l'associazione Amici dei Nidiaci in Oltrarno, i Bianchi di Santo Spirito, il comitato Oltrarno Futuro e il cantante, nonché residente di San Frediano, Piero Pelù.

La protesta vuole alzare i riflettori sul rischio di perdere due luoghi simbolo del quartiere: il giardino e la ludoteca dei Nidiaci. Il malcontento si protrae da tempo: due anni e mezzo di promesse e parole, spese anche dal primo cittadino Matteo Renzi. Il sindaco infatti dichiarò che la salvaguardia di questi spazi era “per questa amministrazione una priorità assoluta e irrinunciabile".

Al corteo, che si è mosso verso le 16,30 da via della Chiesa verso via Serragli, hanno preso parte oltre 200 persone. Passeggini, babbi, mamme e anche molti bambini: tutti a chiedere la restituzione della ludoteca di via della Chiesa e dell'annesso giardino, unico spazio verde della zona.

Fra i partecipanti anche il consigliere di Perunaltracittà Ornella De Zordo assieme a Tommaso Grassi del Gruppo Misto.

“Dopo molti anni ancora - commenta Ornella De Zordo – l'amministrazione non ha dato una risposta a quelle che sono le richieste di tutto un quartiere. E' diventata con il tempo poi una vertenza cittadina perché insomma sono state spese delle parole ma ancora nulla. Quello che i cittadini chiedono al Comune e che metta in atto tutti mezzi a sua disposizione, anche legali, per raggiungere il recupero e la restituzione di questo importante spazio cittadino”.

Proprio per sostenere questa 'causa' è nata l'associazione Amici del Nidiaci in Oltrarno che ha, appunto, lo scopo di vedere restituito al quartiere un importante spazio pubblico.

“Purtroppo non ci sono novità – spiega la vicepresidente dell'associazione Mirna Migliorini - mercoledì abbiamo l'incontro con la commissione urbanistica e con gli assessori competenti che ci diranno se ci sono progressi nella trattativa tra il comune e i privati”.

Quello che chiedono a gran voce i residenti della zona è la restituzione integrale di ciò che novanta anni fa fu donato loro dalla Croce Rossa Americana. E, sempre su questo tema, perché da ottobre il Comune non fornisce più risposte sul futuro dell'area.

“Quello che chiediamo noi – continua la signora Migliorini – non è solo la restituzione integrale della ludoteca e del giardino, ma anche un intervento sullo spazio giochi e sulla pulizia dei giardini. Momentaneamente siamo appoggiati in via Maffia, ma è disagevole e lontano, quindi vogliamo una spazio ed un giardino qui vicino”.  

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio in appartamento in piazza Indipendenza, strade chiuse e caos traffico / FOTO

  • Firenze Rocks 2020: fan in fermento per la quarta edizione

  • Incidente sull'autostrada A1: feriti e code per chilometri

  • Firenze, gli eventi da non perdere questo weekend

  • Tramvia: come sarà il nuovo ponte sull'Arno / FOTO

  • Scandicci: tubo rotto, allagamento in strada/ FOTO

Torna su
FirenzeToday è in caricamento