Corruzione: condannato l'ex capo dell'Agenzia delle Entrate di Firenze

Dovrà pagare più di 7 milioni di euro

Sette milioni di euro e 115.080 euro. È ciò che dovrà pagare l'ex direttore provinciale dell'Agenzia delle Entrate Nunzio Garagozzo, condannato ieri dalla Corte dei Conti di Firenze per aver aggiustato alcune pratiche tributarie a favore della Tognozzi spa, società di costruzioni ora fallita.

Il processo davanti alla Corte dei Conti è scaturito per alcuni episodi di corruzione risalenti al periodo 2010-2011 per cui Garagozzo venne già condannato in sede penale nel 2014 con patteggiamento. E' quanto riportato dal quotidiano il Corriere fiorentino.

Garagozzo avrebbe agevolato la Tognozzi spa e la sua proprietà procurandole un risparmio indebito sulle imposte che Procura e GdF calcolarono in 4,6 milioni di euro, in cambio di una tangente da 50mila euro che ammise di aver riscosso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, caso sospetto a Santa Maria Novella

  • Via Baracca: vinti 500mila euro con un "Gratta e Vinci"

  • Coronavirus: anche in Toscana nuove misure per chi torna dalla Cina

  • Lavoro: concorso per 84 assunzioni in Regione Toscana

  • Donna morta in hotel: "gioco erotico finito male", indagato il compagno

  • Coronavirus, mistero sulla comitiva "fantasma" rientrata a Firenze dalla Cina

Torna su
FirenzeToday è in caricamento