Coronavirus: niente partite, stop ai campionati di calcio in Toscana

Il Comitato regionale della Figc dispone il blocco fino al 15 marzo per le gare giovanili e dilettanti

Stop a tutti i campionati del settore giovanile e della Lega nazionale dilettanti della Federazione italiana gioco calcio in Toscana. A disporlo è stato oggi il Comitato regionale toscano, emettendo un bollettino straordinario per l'emergenza coronavirus.

Il consiglio direttivo ha così disposto, in seguito ai decreto approvato dal governo ieri, "la sospensione di ogni attività sportiva di ciascun campionato e torneo relativo all’attività dilettante, giovanile e di base organizzato dal C.R. Toscana, senza esclusione alcuna fino al 15 marzo 2020 compreso".

Nessuna gara, dalle categorie di giovanissimi fino all'Eccellenza, sarà dunque disputata nei prossimi due fine settimana (e neanche durante la settimana) nella nostra regione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il calendario slitta dunque per adesso di due domeniche, in attesa di capire se l'emergenza continuerà e costringerà le autorità alla predisposizione di nuove misure cautelative.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Toscana, 3 nuovi focolai. Ordinanza di Rossi: "Contagiati vadano in albergo o multa di 5.000 euro"

  • Coronavirus: si torna a salire a causa dei cluster, 2 decessi e 19 nuovi casi 

  • Gignoro: malore per l'autista Ataf, perde il controllo del bus e si schianta. Chiusa via del Guarlone | FOTO

  • Rissa in spiaggia, denunciati sei giovani fiorentini

  • Emergenza coronavirus non impatta sul mattone: Firenze città più cara d'Italia

  • Coronavirus, dipendenti senza mascherina: chiuso e multato un supermercato

Torna su
FirenzeToday è in caricamento