Coronavirus: positivo infermiere in servizio sulle ambulanze. Scatta la quarantena per 20 volontari

E' uno dei professionisti impegnati in prima linea nel contenimento del Covid-19 a Firenze

C'è anche un infermiere in servizio a Firenze sulle ambulanze del 118 impegnate nel contenimento dell'emergenza Coronavirus, tra i più recenti casi di persone contagiate dal Covid-19.

L'infermiere, un dipendente di mezza età della Ausl Toscana Centro, si trova in isolamento domiciliare. Le sue condizioni sono buone.

Come da procedura, la sua positività ha fatto scattare l'indagine epidemiologica dell'Asl per risalire ai suoi potenziali contatti più recenti. Così, in quarantena, sono finiti in un solo colpo 20 volontari della Misericordia di Badia a Ripoli, oltre ai familiari più stretto dell'infermiere.

“La misura dell'isolamento domiciliare dei confratelli volontari si è resa necessaria per garantire la loro sicurezza - sottolinea il governatore della Misericordia della Badia a Ripoli, Paolo Borghini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ad oggi sono oltre una dozzina i professionisti sanitari impegnati nel contenimento del Coronavirus, che risultano contagiati dal Covid-19 nei territori dell'Ausl Toscana Centro, ovvero l'area Firenze-Prato-Pistoia-Empoli.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'Einaudi Institute: "La Toscana arriverà per ultima a quota zero contagi"

  • Fare la spesa in Toscana al tempo del Covid-19: ecco cosa cambia

  • Bambini mezz'ora a spasso, Prato contro Firenze: "Allucinante, vi siete accorti che c'è una pandemia?"

  • Coronavirus, emergenza studenti fuori sede: “In 10mila non riescono più a pagare l’affitto”

  • Coronavirus: fase acuta dell'emergenza, i casi nel Fiorentino 

  • Coop: chiusi la domenica tutti i punti vendita fino a metà aprile

Torna su
FirenzeToday è in caricamento