Coronavirus: annullate le Sfilate del Dragone per il capodanno cinese a Prato

La decisione presa in segno di solidarietà, nessun motivo sanitario

Il Tempio Buddista Cinese di Prato Phua e le Associazioni di Amicizia Italia-Cina del territorio hanno deciso di comune accordo di non svolgere le tradizionali Sfilate del Dragone, previste per sabato 1 e domenica 2 febbraio, in segno di solidarietà nei confronti della nazione cinese che sta vivendo un grave momento di difficoltà e dolore a causa dell'epidemia di Coronavirus che ha già causato causato decine di morti in Cina. Due casi sono stati accertati anche in Europa.

Come hanno già dichiarato molti dei rappresentanti delle comunità cinesi in Italia, anche quelli pratesi ci tengono a comunicare la loro solidarietà alla madrepatria, ritenendo inopportuni i festeggiamenti in un momento così difficile per i loro concittadini. L'amministrazione di Prato prende atto di questa scelta e condivide questa decisione degli organizzatori.

A Prato resterà comunque in programma l'intervento dell'artista Ai Teng, che la mattina di domenica 2 febbraio attaccherà sui muri di via Pistoiese 716 stampe nianhua insieme a tutti coloro che vorranno prendere parte a questa performance, che assume, in questa delicata occasione, un potente segno di solidarietà e di speranza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le stampe nianhua sono infatti, nella tradizione cinese, un grande augurio di pace, salute e prosperità per il nuovo anno. Queste stampe sono il segno più immediato e più antico del capodanno, e raffigurano tante scene diverse, tanti diversi dei, eroi e personaggi del passato e del presente, scene familiari, fonte di sentimenti di felicità e di energia positiva.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, maxi-multa all'automobilista romantico: "Sto andando dalla mia fidanzata, mi manca"

  • Coronavirus: morto il primo medico fiorentino

  • Coronavirus: presto l'obbligo, si esce solo con la mascherina 

  • Coronavirus: 173 nuovi casi e 18 decessi in Toscana 

  • Effetto Coronavirus, Comune di Firenze a rischio default: "resta liquidità per tre mesi"

  • Coronavirus, via alla distribuzione: si uscirà solo con le mascherine

Torna su
FirenzeToday è in caricamento