Senza biglietto lancia pietre, calci e pugni: controllori in ospedale

E' successo a bordo della linea urbana 13, diretta a Piazzale Michelangelo

Foto archivio

Nel tardo pomeriggio di ieri, nel corso di un servizio di controllo dei titoli di viaggio dei passeggeri della linea urbana 13 diretta a Piazzale Michelangelo, due verificatori ATAF hanno sorpreso un 24enne originario del Gambia, incensurato ma irregolare sul territorio nazionale, senza biglietto.

Alla richiesta di fornire le generalità per poter elevare la prevista sanzione amministrativa, l’uomo ha rifiutato di esibire un documento di identità e dare le proprie generalità. I due verificatori hanno quindi invitato il giovane a scendere dal mezzo e a seguirli, avvisandolo che avrebbero richiesto l’intervento delle forze dell’ordine. Ma all’apertura delle porte della fermata, il 24enne ha cercato di fuggire spintonando i controllori, colpendoli con calci e pugni, rifugiandosi poi nei pressi dell’argine del torrente Mugnone.

Alla ripartenza dell’autobus il ragazzo ha dato in escandescenze, raccogliendo un grosso sasso e scagliandolo contro uno dei controllori, colpendolo alla testa. Mentre il 24enne è stato poi bloccato da una pattuglia del nucleo radiomobile di Firenze, i verificatori sono corsi al pronto soccorso dell’Ospedale Careggi riportando, rispettivamente, 7 giorni per un trauma cranico, e 3 giorni per contusioni varie. 

Il 24enne è stato arresto per resistenza e lesioni aggravate ad incaricato di pubblico servizio.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Firenze usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Delirio in Via de'Pucci: chiuso lo Shot Cafè

  • Stazione di Rifredi: ragazza muore investita dal treno / FOTO

  • Crac Costruzioni Margheri: sette condanne per bancarotta

  • San Jacopino: allarme bomba / FOTO

  • Carceri: sesso per i detenuti, chiesto intervento della Regione  

  • Vinci: ragazza di 19 anni muore in discoteca / FOTO

Torna su
FirenzeToday è in caricamento