Superstrada FiPiLi: controlli e multe all'ingresso di Lastra a Signa 

Sorpresi trentacinque veicoli senza revisione e otto non assicurati

Il posto di blocco a Lastra a Signa

Questa mattina la polizia stradale e la polizia municipale ha effettuato un servizio di controllo a Lastra a Signa finalizzato a prevenire gli incidenti dovuti alle cattive condizioni dei veicoli, troppe volte utilizzati dai proprietari senza averli fatti revisionare. 

Nella rete delle pattuglie, schierate a ridosso della S.G.C. Firenze-Pisa-Livorno e nei pressi dello svincolo di Lastra a Signa, i poliziotti della Stradale e della Municipale, muniti di telelaser di ultima generazione, di Street Control e di Targa Sistem, hanno monitorato i veicoli in transito, verificando che 43 conducenti non erano in regola.

A otto di loro, privi di copertura assicurativa, gli agenti hanno fermato i veicoli, sequestrandone 6; per i restanti 2, i proprietari hanno provveduto sul posto a pagare la contravvenzione di circa 300 euro, nonché a stipulare on-line la polizza.
Altri 35 veicoli sono stati trovati senza revisione e, per tale motivo, i conducenti sono stati multati e non potranno più usarli finché non li metteranno in regola.

Soccorso e multa 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Durante il servizio una pattuglia della polizia stradale ha soccorso anche un muratore di 43 anni, originario dell’Albania, che proprio in quella zona era stato lasciato a piedi dal suo autocarro guasto. Gli agenti della polizia stradale si sono fermati per soccorrerlo e per segnalare l’ostacolo ai veicoli che sopraggiungevano, riuscendo così a metterlo in sicurezza presso una piazzola adiacente, in attesa del carro attrezzi.

Nel frattempo i poliziotti hanno controllato il mezzo che stava trasportando un carico di calcinacci, scoprendo che non era autorizzato. A causa di tale leggerezza gli è stato sequestrato il mezzo e dovrà pagare circa 3.000 di multa, oltre che smaltire correttamente il carico di mattoni.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Conte firma il nuovo decreto: l'elenco delle attività aperte

  • Coronavirus: un morto l'ora in Toscana, tutti pazienti con più patologie 

  • Coronavirus: dipendente Esselunga risultato positivo al Covid-19

  • Coronavirus, emergenza studenti fuori sede: “In 10mila non riescono più a pagare l’affitto”

  • Coronavirus: il quartiere è deserto e una famiglia di anatre arriva fino alla farmacia

  • Coronavirus: la foto in fila al supermercato diventa un simbolo 

Torna su
FirenzeToday è in caricamento