Girano in auto con un coltello e carte di credito false: fermati

L'operazione dei carabinieri durante un servizio di pattugliamento

Sono stati i carabinieri della compagnia di Figline Valdarno a denunciare in stato di libertà tre uomini di origine bulgara,  due di 36 anni e uno di 43 anni,  trovati in possesso di un coltello a serramanico,  e  2 carte di pagamento emesse da Istituti di Credito bulgari e palesemente contraffatte.

Tutto è partito da un controllo nei pressi del bancomat dell’ufficio postale di piazza Mazzanti, a Incisa, dove i tre sostavano: due in auto e uno nei pressi del distributore di banconote. Alle domande dei militari però, i tre hanno risposto in modo evasivo e contrastante. Da qui sono aumentati i sospetti dei militari, che hanno approfondito, trovando e sequestrando un coltello a serramanico, nascosto nel bracciolo dell’auto, e dotato di una lama da 5 cintimentri, 2 carte di debito bulgare, intestate a terze persone e palesemente contraffatte.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Immediatamemnte è scattata la denuncia per porto di armi e oggetti atti ad offendere e indebito utilizzo e falsificazione di carte di credito e di pagamento in concorso,
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, in Toscana 35 nuovi casi: il doppio rispetto a ieri. I decessi sono 5, di cui 4 nel Fiorentino

  • Femminicidio a Cuneo: fermato un ex militare fiorentino

  • Coronavirus Toscana: "La grande truffa delle sanificazioni"

  • Coronavirus: in Toscana positivo l'1%. Quattro su cinque sono asintomatici

  • Le Frecce tricolori volano "a domicilio": il giro d'Italia passa da Firenze

  • Controlli a Fiesole: arrestato 24enne 

Torna su
FirenzeToday è in caricamento