Drogò e stuprò due ragazzine: condannato a 8 anni

I fatti avvennero nel 2016 nell'hinterland empolese, dove abita l'uomo

Il giudice Federico Zampaoli del tribunale di Firenze ha condannato a 8 anni di carcere il 44enne imputato di violenza sessuale su due ragazzine di 15 e di 17 anni, alle quali ha anche fatto consumare droga per renderle più 'docili'. Il processo si è svolto con il rito abbreviato.

Confermata dunque, almeno in primo grado, la tesi dell'accusa secondo cui l'uomo, disoccupato e con precedenti per droga, dopo essere entrato in confidenza con le due vittime, nel 2016 le avrebbe fatte entrare più volte a casa sua, nell'hinterland empolese, per fargli consumare droga che lui stesso avrebbe fornito loro e poi violentarle.

Il giudice ha tuttavia ritenuto quelle cessioni di stupefacenti un fatto di lieve entità: per questo tra l'altro la pena è risultata inferiore alle richieste del pubblico ministero (18 anni che sarebbero diventati 12 per effetto del rito abbreviato che garantisce lo sconto di un terzo della pena). 

Probabile che la difesa dell'uomo, dopo la lettura delle motivazioni, ricorra in appello. Anche l'accusa valuta il ricorso, proprio sul punto della cessione di stupefacenti.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto Firenze: la terra trema in città

  • Terremoto: la terra trema nel Fiorentino

  • Maltempo: rischio nevicate in città

  • Firenze, gli eventi da non perdere questo weekend

  • Terremoto Firenze: danni in Mugello, oltre 200 cittadini fuori casa

  • Terremoto in Mugello, al lavoro per identificare la faglia: "Sciame sismico prosegue"

Torna su
FirenzeToday è in caricamento