Concerto in tramvia per presentare il libro di Gianluca Giordano / VIDEO

E' il romanzo d'esordio del ristoratore fiorentino

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

Le note penetranti dei violoncelli risuonano sulla tramvia, tra vite tra loro sconosciute e sguardi distratti, a sorprendere qualcuno e incuriosire altri. E’ la musica che irrompe e avvolge la vita di Giulia, protagonista de “La stanza n.27",  libro d’esordio di Gianluca Giordano, noto ristoratore fiorentino. Un’esibizione improvvisa, per amore della musica, dei magici e ambigui anni’80, di Firenze.

"La stanza n.27"  (Porto Seguro) è il libro d'esordio di Gianluca Giordano

Una ragazza bella e tormentata, un mistero che si alimenta delle fragilità giovanili  e una Firenze anni '80 che scorre sullo sfondo, malinconica e maestosa. Giulia è la protagonista di questa storia da leggere tutto d'un fiato, che scorre velocemente sotto le mani e gli occhi del lettore, e da cui si può riemergere solo dopo aver scoperto la verità, che fa male!

Con una scrittura elegante,  Giordano regala al lettore un susseguirsi di emozioni e di suggestioni seguendo le tracce che la giovane protagonista dissemina per la città.

Altra grande protagonista del libro è la colonna sonora di quegli anni, iconica, che accompagna Giulia in ogni fase cruciale del suo cupo destino. Dagli U2 ai Duran Duran, passando per Vasco e i Simply Red, con una digressione sul tango argentino di Astor Piazzolla, in questo libro c’è l'essenza degli anni '80. Anni eccessivi e ambigui, modaioli e torbidi, in cui l’immagine resta sospesa mentre i poteri forti lavorano nel sottosuolo.

Giulia ha 17 anni, è bellissima e ha tutti  problemi che una ragazza vive a questa età, fuori e dentro casa. Ha la passione per la musica e per  il suo violoncello. La stanza n.27 è un rifugio, ma anche il fulcro del mistero. La sua adolescenza esplode tra relazioni difficili e proibite, tra ricordi crudeli, gelosie, amori e amicizie.

Poi accade qualcosa che capovolge tutto, il mondo si divide in due e la ricerca della verità diventa qualcosa di necessario e urgente. In uno scenario così aggrovigliato e fumoso, un vicequestore tormentato e tutto d'un pezzo dovrà rimettere a posto le tessere. Pronto a sfidare tutto e tutti, sarà disposto a rimettere in discussione anche la sua carriera pur di risolvere i misteri che si celano in una Firenze noir, perfettamente tratteggiata nelle sue ambientazioni anni ‘80.

Gianluca Giordano

classe 1975, noto ristoratore fiorentino, solo da adulto ha assecondato la sua naturale inclinazione per la scrittura. Ha una formazione classica e ha studiato pianoforte al Conservatorio Luigi Cherubini di Firenze fino al 1995. Ha poi deciso di iscriversi alla facoltà di Psicologia.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Potrebbe Interessarti

  • Politica

    Salvini a Firenze: scontri con i manifestanti, la prima carica della polizia / VIDEO

  • Cronaca

    Maggio con la neve: imbiancati i passi intorno a Firenze / VIDEO

  • Cronaca

    Cinghiali a Careggi: il video

  • Politica

    Salvini a Firenze: scontri, la polizia carica i manifestanti / VIDEO

Torna su
FirenzeToday è in caricamento