Santo Spirito, gira con coltello da 'macellaio' in piazza e lo nasconde sotto una transenna | FOTO

Un 22enne è stato sorpreso dalla telecamera mentre nascondeva un coltello da 40 centimetri sotto una transenna di un cantiere di piazza Santo Spirito

Il ragazzo denunciato in piazza Santo Spirito

Ha usato un cantiere di piazza Santo Spirito come nascondiglio per la sua arma bianca, un coltellaccio da 40 centimetri, ma è stato visto in diretta dagli agenti della questura grazie alle cosiddette “telecamere amiche”. Da qui è scattato l’allarme e la relativa denuncia nei confronti di 22enne tunisino, irregolare in Italia e senza fissa dimora, per possesso ingiustificato di oggetti atti a offendere. Nei suoi confronti sono state attivate le procedure di allontanamento dal territorio nazionale.

DINAMICA - Ieri sera intorno alle 21 i poliziotti in servizio nella centrale operativa del 113, mentre guardavano il monitor che trasmette le immagini in diretta da una delle telecamere comunali presenti nella piazza, hanno notato il giovane staccarsi da un gruppo di sei nordafricani.

Così lo hanno seguito muovendo la telecamera e ingrandendo l'immagine, sorprendendolo mentre estraeva un coltello e lo nascondeva sotto una pedana in legno di un cantiere all'altezza della vicina via Sant'Agostino. Quando la polizia è arrivata sul posto il gruppo si è allontanato. Il giovane e un suo connazionale, irregolare in Italia, sono stati però rintracciati e fermati nella vicina via dei Serragli.

Foto SantoSpirito 1-2

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fratelli morti in hotel, l'autopsia: arresto cardiorespiratorio da intossicazione di stupefacenti

  • Stazione di Rifredi: ragazza muore investita dal treno / FOTO

  • Sylvie Lubamba: “Sono in crisi, ho chiesto il reddito di cittadinanza" 

  • 'Miss Nonna Italiana 2019': premiata anche una fiorentina

  • Paura all'aeroporto di Peretola: tenta di disarmare militare dell'Esercito

  • Parcheggi sulle strisce blu: “Dal 2020 gratis per i residenti in tutte le Zcs”

Torna su
FirenzeToday è in caricamento