Codice Rosa: la Regione lo estende anche all'ospedale di Careggi e al Meyer

Il percorso riservato alle vittime di violenze esteso ad altre 5 Asl e aziende ospedaliero-universitarie. L'assessore Marroni: "Nel 2012 il 'Codice rosa' ha permesso di far emergere 1455 casi di maltrattamenti o abusi"

Anche all’ospedale di Careggi e al Meyer sarà attivato il ‘Codice rosa’, il percorso di accesso al pronto soccorso riservato alle vittime di violenze. La procedura sarà  estesa inoltre ad altre 5 Asl e aziende ospedaliero-universitarie toscane. E’ quanto deciso oggi dalla Giunta regionale toscana che ha approvato un’apposita delibera. Il 'Codice rosa', già attivo in via sperimentale nelle Asl di Lucca, Prato, Arezzo, Grosseto e Viareggio, sarà ora esteso alle Asl di Pisa, Livorno, e Empoli.

L’assessore al diritto alla salute Luigi Marroni ha ricordato che “nel 2012, nelle 5 Asl in cui il 'Codice rosa' è stato attivo, ha permesso di far emergere 1455 casi di maltrattamenti o abusi. Ora arriviamo complessivamente a 10 Asl e il prossimo anno lo estenderemo a tutta la regione”. Secondo l’assessore al welfare Salvatore Allocca, “questo è uno strumento importante per l’emersione di fenomeni sommersi di violenza contro le donne o soggetti fragili” come bambini, anziani, immigrati o omosessuali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tentati furti in casa: attenti alle fascette di plastica 

  • Giornata mondiale della pizza: ecco le pizzerie da provare a Firenze

  • Palazzo Vecchio: nuovi concorsi per posti di lavoro a tempo indeterminato in Comune

  • Gavinana: senzatetto morta nei giardini / FOTO

  • Mette in scena il suo funerale con tanto di carro d'epoca e corteo funebre

  • Incidente a Novoli: traffico bloccato / FOTO 

Torna su
FirenzeToday è in caricamento