Cittadinanza onoraria a Liliana Segre, superstite dell'Olocausto

E' una delle principali testimoni della Shoa

Questa mattina il consiglio comunale di Firenze ha approvato all'unanimità la citadinanza onoraria alla sentrice a Vita Liliana Segre.

La delibera, che le attribuisce la cittadinanza onoraria, è stata approvata da tutte le parti politiche.

L'obiettivo della decisione del salone dei Duecento è di ringraziare Segre per l'opera di testimonianza e mantenimento della memoria della Shoah, l'impegno per i diritti umani e per la sua battaglia contro l'indifferenza.

L'assessore all'istruzione Giachi si è detta soddisfatta della decisione, soprattutto all'indomani della manifestazione antifascista a Prato (dove era stata organizzata un'iniziativa di Forza Nuova per ricordare il 100esimo anniversario della nascita del partito fascista).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Conte firma il nuovo decreto: l'elenco delle attività aperte

  • Coronavirus: dipendente Esselunga risultato positivo al Covid-19

  • Coronavirus, emergenza studenti fuori sede: “In 10mila non riescono più a pagare l’affitto”

  • Coronavirus: il quartiere è deserto e una famiglia di anatre arriva fino alla farmacia

  • Coronavirus: la foto in fila al supermercato diventa un simbolo 

  • Coronavirus: sì all'uso dei droni per monitorare gli spostamenti dei cittadini

Torna su
FirenzeToday è in caricamento