Via Faenza: rinasce il "Ciak", ma con "alimentazione e cultura"

Presentato il nuovo "Ciac": insieme alla sala cinema anche i corsi di cucina

Riapre il vecchio cinema "Ciak" di via Faenza. Solo che si chiamerà "Ciac" e sarà un centro immagine, alimentazione e cultura. Ci sarà una sala cinematografica, ma anche un laboratorio culinario con corsi di cucina, conferenze, seminari, degustazioni ed eventi.

Dopo anni di abbandono l'edifico l'edificio stato acquistato dall'istituto Lorenzo de' Medici per essere completamente riqualificato e restituito alla città come uno spazio per ospitare attività varie e rispettare la missione culturale della scuola.

"Sono entusiasta", ha commentato il sindaco di Firenze Dario Nardella, ringraziando l'istituto Lorenzo de' Medici che è riuscito a "dare una nuova vita al Ciak dopo più di dieci anni di chiusura e di abbandono. Il Ciak è l'ultimo di una serie di luoghi del centro che hanno ritrovato vita". Nardella ha sottolineato anche che "il centro sta rivivendo grazie all'intraprendenza di persone, cittadini e istituzioni".

Il cinema Ciak era chiuso dal 2007 a causa di un crollo degli spettatori. La strada, via Faenza, per molti anni è rimasta nel degrado e nella sporcizia.

Potrebbe interessarti

  • 10 idee per una gita fuori porta in Toscana per Ferragosto

  • Accadde oggi: il film Amici miei arriva al cinema

  • Furti in casa: tornano i contributi per l’installazione degli allarmi

  • "Non ci resta che piangere": 35 anni dopo il film in piazza del Carmine

I più letti della settimana

  • Lite per il parcheggio finisce nel sangue: muore residente a Sesto

  • Bambino di 8 anni muore dopo una settimana di agonia

  • Incendio all'Isolotto: colonna di fumo sulla città

  • Addio allo stress da posto fisso: così amore e viaggio ci hanno cambiato la vita

  • Incidente in montagna sulle Dolomiti: muore escursionista fiorentino

  • Terremoto: nuova scossa, la terra trema ancora

Torna su
FirenzeToday è in caricamento