Anagrafe, per una settimana aperto solo il Parterre: rischio caos

Per l'avvio di un nuovo programma informatico. Il Comune: "Se avete bisogno di certificati affrettatevi"

Tra il 16 e il 20 ottobre prossimi i servizi anagrafici saranno messi sotto forte pressione, con rischio caos e lunghe code per chi voglia rinnovare la carta d'identità o rivolgersi agli sportelli per altri certificati. In quella settimana resterà infatti aperto solo il punto del Parterre, per consentire a Palazzo Vecchio di mettere a punto e far entrare in funzione il nuovo programma informatico @cropolis. Saranno invece chiusi i punti in via Baracca, via delle Torri e piazza Alberti.

“Un programma che consentirà di rinnovare i servizi anagrafici. Sarà possibile qualche disagio iniziale, ma per avere procedure più semplici e tempi più rapidi in futuro a vantaggio dei cittadini”, dice l'assessore ai servizi demografici Federico Gianassi.

Il nuovo programma, @kropolis, gestirà i servizi di anagrafe, stato civile ed elettorale, sostituendo l’attuale gestionale, risalente a fine anni '90 e in parte obsoleto. “Si tratta di una innovazione fondamentale per i servizi al cittadino, diventata indispensabile per permettere al Comune di subentrare, nei prossimi mesi, nell’ANPR (Anagrafe nazionale della popolazione residente). Una volta avviato e a regime, @kropolis permetterà di dare agli utenti tempi di risposta più rapidi e di accelerare le procedure interne dei vari uffici”, spiega Gianassi.

Nella fase di avvio del programma sarà necessario impostare una serie di attività, tecniche e informatiche, che comporterà alcuni rallentamenti iniziali negli uffici e nelle operazioni destinate agli utenti. I punti anagrafici decentrati chiuderanno proprio affinché sia possibile allestire tutte le operazioni di aggiornamento necessarie.

Al Parterre sono quindi possibili disagi e code. Per attenuarli, il Comune potenzierà in quei giorni le aperture dell'unico punto, quello del Parterre appunto: rimarrà aperto dal lunedì al venerdì la mattina dalle 8:30 alle 13, come di consueto, e tutti i pomeriggi dalle 14:30 alle 17 mentre sabato 21 ottobre resta confermata la consueta apertura, solo su prenotazione, dalle 8:30 alle 13.

“@kropolis è un programma completamente diverso rispetto all’attuale per cui anche nelle prime 3-4 settimane successive al 16 ottobre potranno verificarsi rallentamenti nelle operazioni agli sportelli e presso gli uffici di Palazzo Vecchio, con possibili disagi”, prosegue Gianassi, che quindi invita i cittadini in possesso di carte d’identità in scadenza dal 16 ottobre (o nelle tre settimane successive) e con estrema urgenza di rinnovo, a recarsi agli sportelli entro il 9 ottobre. Stesso suggerimento anche per coloro che avessero necessità di certificati. Anche la certificazione on line (per i titolari di credenziali di accesso o di Carta nazionale dei servizi) sarà utilizzabile prima del 16 ottobre, data di avvio di @kropolis: durante la migrazione dei dati nel nuovo programma, dovranno essere riallineate entrambe le banche dati e corrette eventuale discordanze. Disagi che però, conclude Gianassi, “porteranno ad una vera e propria rivoluzione che ha l’obiettivo di garantire agli utenti servizi più efficienti e moderni”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Isolotto: il portellone si apre e la bara finisce in strada

  • Terremoto Firenze: la terra trema in città

  • Terremoto: la terra trema nel Fiorentino

  • La migliore caffetteria d'Italia è a Firenze

  • Sgombero in via Baracca: coinvolte decine di famiglie, caos traffico / FOTO

  • La rinascita della Fortezza: dalla criminalità alla pista di pattinaggio più lunga d'Europa | FOTO

Torna su
FirenzeToday è in caricamento