A Firenze nasce la parrocchia ucraina 

Domenica nella chiesa dei Santi Simone e Giuda la celebrazione presieduta dal cardinal Betori

A Firenze nasce la parrocchia personale ucraina sotto il titolo di "San Michele Arcangelo", patrono della comunità, con sede nella rettoria dei "Santi Simone e Giuda". L’Arcivescovo, card. Giuseppe Betori ha costituito con decreto la Parrocchia, prima nella storia della Chiesa Fiorentina, che sarà punto di riferimento per i fedeli ucraini cattolici di rito bizantino residenti nel territorio dell’Arcidiocesi.

Domenica 28 ottobre alle 12.30, nel giorno della festa dei Santi Simone e Giuda Taddeo, patroni della chiesa di via dei Lavatoi 3, verrà celebrata solennemente la liturgia di San Giovanni Crisostomo in rito bizantino e in lingua italiana.

La celebrazione sarà presieduta dal card. Betori e concelebrata dai sacerdoti di Firenze, soprattutto dai sacerdoti del Vicariato di San Giovanni a cui appartiene la rettoria. Sarà così istituita la parrocchia e farà il suo ingresso il parroco don Volodymyr Voloshyn.​

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, altro caso sospetto a Firenze: il secondo tampone è positivo

  • Coronavirus, caso sospetto a Santa Maria Novella

  • Coronavirus: anche in Toscana nuove misure per chi torna dalla Cina

  • Coronavirus: due i casi positivi in Toscana, dopo Firenze anche Pescia

  • Lavoro: concorso per 84 assunzioni in Regione Toscana

  • Donna morta in hotel: "gioco erotico finito male", indagato il compagno

Torna su
FirenzeToday è in caricamento